PLOVDIV – Ritorno alle competizioni internazionali con medaglia per la friulana Michela Battiston. Fermata dalla positività al Covid nel primo appuntamento stagionale a Tbilisi, la sciabolatrice di Torviscosa è scesa in pedana nel weekend a Plovid in Bulgaria nel secondo appuntamento di Coppa del Mondo assoluta della stagione. Ieri nella gara a squadre il quartetto azzurro, composto anche da Rossella Gregorio, Martina Criscio e Benedetta Taricco ha conquistato la medaglia di bronzo, risultato che migliora la quinta piazza di Tbilisi e conferma le azzurre nell’élite della sciabola mondiale.
Le azzurre – capitanate da Rossella Gregorio, reduce da due terzi posti anche nelle prove individuali – hanno vinto il primo match di giornata contro il Canada col punteggio di 45-35 nel tabellone dei 16, poi nei quarti hanno sfidato la Turchia in un assalto al cardiopalma: sotto 35-40, nell’ultimo parziale Rossella Gregorio è stata capace di recuperare e di concludere sul 45-44. In semifinale il team italiano ha trovato la Francia, vincitrice della gara così come nell’ultima prova di Coppa del Mondo in Georgia: le transalpine hanno avuto la meglio per 45-23. Le azzurre hanno così affrontato la Bulgaria nell’assalto valido per il terzo gradino del podio e grazie a un’ottima prova di squadra sono riuscite a conquistare il successo con il punteggio di 45-29.

Sabato la prova individuale per la portacolori dell’Aeronautica Militare si era conclusa nel tabellone da 64 con una sconfitta patita dalla spagnola Navarro per 15-13. «La gara individuale non era andata bene – ha spiegato Michela Battiston -. Avevo bisogno di riprendere le buone sensazioni che ho perso da un po’ di tempo: sono contenta di essere riuscita a cambiare nella gara a squadre e di essere riuscita a portare a casa una medaglia, esprimendo di più me stessa e mostrando quello che so fare».

Nel weekend a Doha in Qatar era di scena il Grand Prix di spada. Prova incolore per le friulane in gara. Mara Navarria non è andata oltre il tabellone delle 64, sconfitta dall’americana Van Brummen nel primo match di giornata per 15-12 mentre Giulia Rizzi si è fermata nel turno successivo, superata all’ultima stoccata dalla francese Vanryssel.


I commenti sono chiusi.

top