RISULTATI LIVE :
> FIORETTO femminile (inizio ore 8.30)
> SPADA femminile (inizio ore 11.30/13.15)

Iscrizioni FIE :
> Fioretto femm. cat. Junior
> Spada femm. cat. Junior

Le atlete al via della seconda giornata al PalaIndoor di Via del Maglio n.6/D saranno 91 per il Fioretto e 161 per la Spada; le fasi finali per l’assegnazione delle medaglie sono previste per le ore 16,30 (Fioretto) e per le 20,00 (Spada).

> Localizzazione PalaIndoor “Ovidio Bernes”
L’ingresso alla struttura sportiva è gratuito.

> FACEBOOK fotogallery
> INSTAGRAM
> TWITTER
> YOUTUBE – Fasi finali in streaming

Le classifiche con i risultati completi delle gare disputate :
> Fioretto femminile
Le classifiche con i risultati completi delle gare disputate :
> Spada femminile

Comunicato stampa del 5 gennaio 2020

Udine – La tappa italiana di Coppa del Mondo Under20 di scherma, ospitata per il quindicesimo anno consecutivo in Friuli Venezia Giulia e per l’ottavo al PalaIndoor Ovidio Bernes di Udine, ha mandato in archivio la sua giornata più ricca con due gare in programma. Italia grande protagonista con tre medaglie, una d’oro nel fioretto femminile, mentre la spada femminile azzurra ha conquistato un argento e un bronzo.
Le prime atlete a concludere la gara sono state le 91 fiorettiste che hanno iniziato la competizione alle 8.30 del mattino. Ad impedire che il podio femminile diventasse la copia di quello maschile del giorno precedente con la Russia ad occupare il primo e il terzo gradino del podio, è arrivata la prestazione di grandissimo livello di Marta Ricci. La fiorettista della Comini Padova in forza al Gruppo Sportivo dell’Esercito ha fatto gara di testa fin dal mattino e, dopo aver superato negli ottavi l’accreditata russa Elena Petrova, ha sconfitto nell’ordine l’ucraina Olga Sopit, la russa Anna Udovichenko (numero 3 del ranking mondiale) e in finale l’altra russa favorita della vigilia, Alexandra Sunduchkova (11), in un intenso match tra atlete mancine terminato con il punteggio di 15-13. Oro all’Italia, quindi, argento e due bronzi alla Russia che, oltre a Udovichenko e Sunduchkova, ha mandato a podio anche l’emergente Alexandra Korablina.
Nella spada femminile sono state due le medaglie conquistate dalle azzurre; la più preziosa, quella d’argento, è andata al collo di Gaia Caforio, classe 2003 e vicecampionessa del Mondo Under 17. La torinese nella marcia verso la finale ha eliminato la numero 4 del mondo, la russa Murtazaeva, e ha recuperato un match, quello dei quarti contro la francese Sersot, che sembrava perduto; l’assalto di semifinale è stato poco più di una formalità (15-8 sull’ungherese Kardos), poi è arrivata la sconfitta in finale con il punteggio di 15-13 per mano della numero uno del mondo, la russa Evgeniya Zharkova che in semifinale aveva avuto la meglio sull’italiana Gaia Traditi, numero due del ranking e vincitrice dell’ultima prova di Coppa del Mondo U20 a Burgos meno di un mese fa. La semifinale è stata una sorta di finale anticipata e ha visto la russa superare l’italiana per una sola stoccata, 15-14. Oro alla Russia, quindi, argento e bronzo per l’Italia, e medaglia di bronzo anche per l’Ungheria.

Domenica non brillante per l’unica atleta del Friuli Venezia Giulia in gara. L’austriaca Thordis Agath, portacolori della Fiore dei Liberi di Cividale, si è fermata al primo turno di eliminazione diretta, superata per 15-8 dalla polacca Alicja Klasik.

Il programma di gare terminerà domani con la spada maschile che alle 9 presenterà 168 atleti al via. Luci puntate sul vincitore della prova di Coppa del Mondo di Riga, l’italiano Giulio Gaetani, ma andrà seguita con attenzione anche la prova dell’austriaco Biro e dello svizzero Favre.
Per il Friuli Venezia Giulia Matteo Wicht, svizzero di mamma udinese tesserato anche per l’ASU di Udine, difenderà i colori rossocrociati; Matteo si allena con il Maestro Roberto Piraino durante i periodi di vacanza che trascorre in Friuli.

Tutte le informazioni sulla gare potranno essere reperite anche sul > nostro website.



Scrivi un Commento




top